Il Gufo Ralph

Ciao ragazze 🙂

Allora, senza troppi giri di parole sull’amigurumi che comincio ad amare, vi presento il Gufo Ralph… per la precisione I Ralph(s) essendocene ben 6 :-)… Ma cresceranno di numero 🙂

I Ralph in scatola

Sono un pò timidi ed ho faticato a sistemarli…

I Ralph

…. Poi, però, hanno preso gusto e hanno cominciato a fare il girotondo sul tavolo (è per questo che la foto è leggermente mossa) 😉 🙂

Girotondo dei Ralph

Li ho fatti seguendo in rete qualche dritta (non essendo ancora espertissima in fatto di amigurumi) per provare a fare i gufetti come quelli di Ilaria (http://besenseless.blogspot.com/), alla quale, ovviamente ho chiesto come muovermi per provare a riprodurli. Mi domando: chi non ama le sue creazioni? Ilaria, sempre gentile e paziente, mi ha segnalato questo link: http://littlegreen.typepad.com/romansock/instant-crochetification.html. E, quando ormai ero pronta a provare, ecco che trovo questi altri tre: link A) http://sidrun.spire.ee/blogs/blog2.php?s=owl&disp=search&submit=Otsi (fatto molto bene e corredato di belle foto), link B): http://hopscotchlane.blogspot.it/2012/11/crochet-owl-ornament-pattern.html (per creare gufi da appendere all’albero di natale), nonché, per finire, il link C): http://www.ravelry.com/patterns/library/owl-key-chain-pattern. Beh, la mia scelta sta nel mezzo: ho unito le spiegazioni di A e di B e, avendo presente come lavora Ilaria, ho provato ad apportare quelle modifiche necessarie per fare il Gufo come piaceva a me. Devo dire che rispetto agli altri, ho lavorato con istruzioni (tradotte per metà e per l’altra create apposta dalla sottoscritta) pratiche e per nulla “rognose”. Ripetitive, ma efficaci. So di non essere Ilaria, ma il risultato lo trovo buono. E, ad ogni modo, spero di avervi dato le dritte nel caso in cui voleste provare pure voi. Dimenticavo: ci sono mille e più mille possibilità per creare un gufetto… date un’occhiata in giro….

Un abbraccio e al prossimo gomitoloso post, Benben 🙂 🙂 🙂

Amigurumi! Balenini alla riscossa….!!!

Ciao girls… tutto bene?

Oggi cambio il soggetto del post. Non più orecchini e/o cionodoli, ma altro. Un altro che – lo dico subito – non è farina del mio sacco se non nell’esecuzione materiale. Magari avessi avuto la paternità dell’idea…!!! Ma andiamo con ordine.

Pur lavorando a uncinetto, poco sapevo dell’amigurumi: l’arte uncinettata di creare oggetti (pupazzi, animali o altro) in 3D. Spero mi passiate questa blanda definizione e correggetemi pure se sbaglio. Orbene, qualche giorno fa, sono stata contattata da un’amica (ciao Vero), che mi chiedeva la realizzazione di un portachiavi a forma di fragola per una collega in procinto di sposarsi. La richiesta mi ha provocato un leggero panico. E così mi sono messa alla ricerca nel magico mondo della rete, sempre prodigo di soluzioni e idee. E’ stato lì che ho trovato un modello (CHIEDO PERDONO, MA NON RICORDO PROPRIO DA DOVE E DA CHI HO TRATTO ISPIRAZIONE) che, poi, ho dovuto cambiare perchè il tutto rispondesse al mio personale gusto e questo è il risultato (chiedo venia anche per la foto.

Ho scattato solo questa, ahimè, perchè interrotta da continue telefonate 😦 )

Portachiavi fragola

 Ora, nella ricerca mi sono imbattuta nel blog (già a me noto) di Ilaria (http://http://besenseless.blogspot.com/) e nelle sue meravigliose creazioni “amigrumate”. Bhe, spulciando di qua e di là, inondando la vista di piacere e sorrisi, mi sono innamorata di due soggetti, di cui uno non mi era del tutto sconosciuto, ma non vi dirò nulla di più perchè sarà il soggetto di un altro post. Ebbene, oggi vi voglio mostrare i dolcissimi Balenini: non fanno tenerezza? Io li adorooo…. Ho pensato a loro come pendenti per un portachiavi, o ciondolini da appendere al cellulare o (perchè no?) graziose e originali bomboniere. Insomma, secondo me i balenini sono eclettici. Non so se notate, ma dalla foto, si nota chiaramente che tra “Nerino e Giallina” c’è già del tenero

:-)… Il mio lui mi ha già detto che vuole quello nero. Per cui il Balenino/Orca è già statao adottato.

Balenini 2Ad ogni modo, mi sono divertita e mi sto divertendo a crearli di tutti i colori (ovviamente con i colori che ho a disposizione e non tarderò ad aumentare la fascia cromatica visto che altri progetti lo richiedono) e devo dire che lo schema di Ilaria è perfetto. Anzi: sono perfette le sue dettagliate spiegazioni corredate da fotografie che guidano il lavoro passo dopo passo (un incipit ideale per chi si sta cimentando nell’arte dell’amigurumi). Lo schema di Ilaria lo potete trovare su eatsy a questo link:  http://http://www.etsy.com/listing/92343808/crab-and-whale-amigurumi-pattern-eng?ref=shop_home_feat

Balenini Al prossimo post che sarà di certo gomitolosissimo. Un abbraccio, Benben 🙂