Ci sono volte…


Ci sono volte in cui vorresti partire senza una meta.

Ci sono altre volte in cui, al contrario, l’unica cosa che desideri è non uscire di casa e rintanarti sotto le coperte, lasciando fuori il mondo e  l’universo.

Ci sono volte in cui vorresti solo guardare i tuoi sogni realizzarsi e prenderti una pausa per dirti: “Sono fiera di me stessa”.

Ci sono volte in cui vorresti mandare a quel paese il primo che ti capita a tiro; o alzare la cornetta del telefono per dirgliene quattro alle persone che ti hanno fatto del male. Ma poi pensi “Non ne vale la pena”. Il tempo è un signore.

Ci sono volte, poi, in cui l’ansia s’attorciglia al cuore e al cervello. Senti le spine dentro e un gran male e  ti pare di soffocare, di annegare nel nulla di pensieri che ti stritolano. E lí cominci a lottare con te stesso e a rallentare il respiro. Conti fino a sette mentre inspiri e altri sette mentre espiri e ti dici “Andrà tutto bene”. Ma niente. Il cuore pare una nocciolina e il cervello si rabbuia e continui a sentirti soffocare. In quelle volte non sai fare nulla. Dimentichi tutto. Ed è lì che la lotta si fa dura. Perché alzarsi dalla sedia è difficile, divincolarsi dall’ansia è un macigno ingombrante; perché anche uscire di casa diventa un’impresa e si ha quasi la paura di scomparire in una voragine. Poi, accendi la radio e qualcuno mette la Canzone che ha segnato tanti anni. E pensi “Il caso non esiste”. E nello stesso tempo ti chiama lui e ti dice: “Respira con calma. Esci. Andrà tutto bene.”

Ci sono volte in cui tiri i remi in barca e ti rifiuti di rispondere alle provocazioni, a dare spiegazionio, a dissertare sul perché la mela non si chiama pera o sul perché parole come “frocio” e “negro” sono spregiative e offensive. Il tempo è prezioso.

Ci sono volte in cui fai qualcosa e pensi come sia necessario scrivere e fissare la vita in parole e immagini. Pensi a come sia bello l’uso della parola scritta e ti tireresti dei cartoni per non essere brillante nell’esporre a voce. L’arte dell’oratoria… questa sconosciuta. Imparerai… forse. Il tempo è paziente.

Ci sono volte in cui tua madre in auto ti domanda perché tieni la radio così bassa. Con dolcezza le rispondi: <<Se ci sei tu che mi parli per educazione la tengo bassa>>. E lei non contenta ti chiede a cosa serve una radio se la tieni bassa. Allora la guardi e le dici: <<Serve, serve. Non ti preoccupare che serve>> e intanto ridi pensando ai concerti che ti fa quando guidi da solo.

Infine, ci sono le volte in cui il tempo – signore, prezioso e paziente – ti dona quei dieci minuti scarsi perché tu possa svuotare il cervello da tanti pensieri arruffati, ingarbugliati e annodati solo per avere più spazio per riposare, pensare, arruffare, ingarbugliare e annodare altri pensieri, altra vita e immagini.

Non è stupefacente tutto ciò?

❤️Benben

Advertisements

4 thoughts on “Ci sono volte…

  1. Leggere i tuoi pensieri mi rincuora a volte
    penso di essere la sola a vivere queste tempeste mentali. Per fortuna che dopo la tempesta c’è la quiete…..i pensieri scorrono veloci e sereni ,la pace interiore riprende e ricominciamo a vivere le nostre giornate con nuova energia.
    Il tuo scritto rende vicine tante persone.
    Un bacio a te e uno a Merlino

    • Ciao Nancy.
      Subito al volo due cose: 1) grazie per passare sempre da queste parte e leggermi, 2) grazie per esserti ricordata di Merlino.
      Per il resto cosa dire se non grazie per aver afferrato questo post classico esempio di “tempesta mentale”. Soprattutto grazie per aver letto e afferrato il senso. Penso siano davvero poche le persone in grado di capire queste “tempeste mentali” e tu sei fra queste.
      😘

  2. Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani, perciò oggi è il giorno giusto per amare, credere, fare e, principalmente, vivere.
    (Dalai Lama) Cordiali saluti a te e un mijao a Merlino da Lea. Loredana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...