Ci siamo!


Bene, amici nuvolini, ci siamo…

Dopo tanta attesa e mille domande, finalmente ho la risposta e la condivido rinviandovi alla pagina di facebook – qui – e scrivendolo anche sotto:

VENERDI’ 7 OTTOBRE, ORE 18:00

presso la libreria Di Pellegrini, Via Marangoni 16 – 46100 Mantova

presentazione del libro

“Un caso (potenzialmente) problematico” 

Il Rio Edizioni

cop1

Ehhhhgggià… il piccolo libro, questa creatura colorata e scritta, verrà presentata a chi non lo ha letto, a chi lo ha già letto, ma vorrà rileggerlo nella sua nuova versione più intensa e fluida, o a chi è semplicemente curioso. Questo cucciolo di libro rappresenta un piccolo importante passo che segna il mio personale ritorno alla scrittura dopo un periodo non facile, di scelte difficili, della necessità di ricostruirmi e ricominciare tutto da zero, con la strada perennemente in salita. Per intenderci quella salita che non molla mai, che ti spezza fiato e gambe e ti fa crollare e sprofondare in un pianto dirotto come qualche giorno fa. Eppure mi rialzo sempre e non so mai se più forte o più debole. Ma mi rialzo e con me ora c’è questa nuova avventura. Ora, non so come andrà l’avventura. Non possiedo alcuna sfera di cristallo e non mi affido alle carte. Tuttavia, un piccolo ringraziamento lo devo fare e – vi assicuro – non sono parole a vanvera (lo so, lo so, sono una povera sentimentale e blablablabla…):

  • ringrazio chi non ha mai smesso di chiedermi: <<Quando leggerò nuovamente qualcosa di tuo?>> in un momento in cui avrei voluto fare tutt’altro che scrivere; o chi mi ha sempre esortato e consigliato a non smettere mai di scrivere (e non solo la famiglia);
  • ringrazio Nuvole e Gomitoli che, a modo suo mi aiuta a scrivere tra parole, fili colorati, nodi e sogni e chi, per curiosità e altro (ripeto: in questa nuova avventura niente è un caso), ha voluto leggermi e ha creduto in una storia. Grazie a Giada e grazie a Giulio. Grazie al Il Rio.

E, per finire, vorrei anche sottolineare una cosa buffa: Teddy è in copertina perché nella storia è un personaggino da non sottovalutare. Ma, detto questo, ribadisco che questo libro non contiene le istruzioni per realizzare il Teddy 😀

Va bene, dai, ho comunicato con voi questo importantissimo passo e ora vado a smaltire le pratiche di adozione di questi Teddy che mi creano scompiglio.

Se poi non contenti, ma curiosi volete leggere un piccolo retroscena sul libro, vi rimando ad Alessia, al suo punto di vista, alla sua recensione QUI (oppure, se amate le deviazioni, potete passare anche da QUI)

A presto, un matassoso abbraccio, Benben ❤

Annunci

4 thoughts on “Ci siamo!

  1. In bocca al lupissimo Ben Ben. Ricorda che quando si riparte dopo tante cadute non è mai “da zero”. Non potrò essere alla prima ma ci vediamo alla “seconda”! J.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...