Storia di una copertina


Ciao Nuvolini!!!

Questo piccolo post avrei dovrei intitolarlo “Storia di Allegra’s Cover” di Emma Fassio (qui trovate tutto). Non mi stancherò mai di dire e ripetere chi è lei: lei è la santa (subito!!!) protettrice dei kgnittatori di tutto il mondo (che siate alle prime armi o maestri impareggiabili come Emma o Paolo Dalle Piane poco importa… credetemi… l’importante è che abbiate una certa affinità elettiva con i gomitoli di ogni genere, specie, colore e grado). E’ colei che con santa pazienza, attraverso tutorial e libri, mi ha insegnato a lavorare a maglia, a tenere in mano i ferri e, soprattutto, a conoscere questo miracolo della scienza e della tecnica: i ferri circolari!!! Mia mamma ancora si chiede come è mai possibile lavorare con quelli anzichè con gli altri. E per quanto provi a spiegarle i vantaggi e la facilità con cui trovo sia molto più facile lavorare, lei non ne vuol sentire di provare… ehhhamen!

Ad ogni modo… questa non è solo una copertina. Essa rappresenta, infatti, uno dei miei primissimi lavori realizzati con i ferri circolari. Ho atteso l’avvento di Alessia e della sua macchina fotografica per riuscire a renderle giustizia.

La copertina

Adesso vi do qualche nozione tecnica.

La copertina è stata realizzata con 4 gomitoli da 50 gr l’uno di lana Zaffiro (80% lana merinos irrestringibile – 20% acrilica – 125mt c.a) colore 1261509. Ho scelto il rosa per una ragione molto semplice: avevo i gomitoli in casa. Le misure sono adatte per una carrozzina o per una culla o per un morbido abbraccio: 70 x 75cm. Di certo la si può realizzare nelle dimensioni che più si desiderano tenuto conto anche del filato scelto e delle ripetizioni del motivo.

Particolare lavorazioneIl motivo ripetuto, come accennato, da vita ad una copertina morbida e soffice o, semplicemente, molto fuffosa. I bordi sono lavorati a maglia legaccio e ciò mette ancor di più in evidenza il suo esser nuvola gomitolosa. 

Ovviamente, anche qui non ho resistito a lasciare un piccolo segno del mio passaggio:

Dettagli

Sperando che vi piaccia, vi saluto e vi rimando al prossimo post. Un gomitoloso abbraccio, Benben ❤

Credits photo: Alessia – Questione di focale

Annunci

6 thoughts on “Storia di una copertina

  1. Bella, mi piace tanto, ho già scaricato il pattern.
    Per quanto riguarda Emma Fassio posso dire che l’adoro, l’ho incrociata per
    puro caso sul web e da allora non l’ho più mollata. Non conoscevo i ferri
    circolari ed ero incerta su come usarli. Il mio problema era come tenere il filo sul
    dito nella lavorazione. Guardando attentamente i suoi video il problema si è
    risolto, perché lei è chiara, semplice e rende tutto facile. Spiega molto bene le
    varie tecniche di maglia. Oggi uso solo i circolari, sono comodi per lavorare, da portare in giro…. infatti quando posso porto i miei lavori con me……. al primo spazio libero sferruzzo
    Complimenti come primo lavoro te la sei cavata egregiamente.
    Un bacio Nancy

    • Grazie dolcissima Paola ♡
      Tra oggi e domani rispondo alla tua mail. Intanto ti faccio qui i complimenti per il tuo evento. Che bello!
      A prestissimo, smack smack smack

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...