Baby Ralph


 

Oppalà… eccomi qui!!! Ciaoooo 🙂

In questi giorni frenetici mi sono imbattuta in qualcosa di divertente. Rettifico, qualcuno: un piccolo personaggino da inserire nella categoria “amigurumi”. Mi sono divertita un sacco a farlo 😀

Avete presente il Gufo Ralph? Bene… ecco, mi era avanzato del cotone e cercavo qualcosa da fare in modo da ridare vita ad avanzi di filo colorati. Da giorni mi gironzolavano nella mente gli uccellini dispettosi di Angry Birds, ma – vivendo in clima elfico – non avevo intenzione di creare personaggi corrucciati ed imbronciati (nello specifico, in rete si trovano dei pattern). Tuttavia avevo voglia di qualcosa di “pacioccoso” e rotondo come sono gli uccellini del famoso gioco. E così, armata di uncinetto e pazienza ho cominciato a lavorare in tondo, diminuzione qui e diminuzione là… ma mancava sempre qualcosa. Allora mi sono affidata alla rete per cercare di capire in quale bicchier d’acqua mi fossi o mi stessi perdendo, sì, perché non riuscivo a capire come chiudere e, soprattutto quando.

Ed… Eureka!!! Guardando questo link mi si è accesa la lampadina e sono nati i Babies Ralph (ne ho fatti sette).

Babies Ralph

Rispetto all’originale ho apportato alcune varianti:

1. non ho usato lana, ma cotone un pò grosso;

2. con infinita pazienza ho ritagliato pezzettini di feltro bianco (non vi dico cosa ho usato per avere una forma adeguata) e usato perline nere per gli occhi;

3. mi sono infilzata il dito (dei foroni decisamente dolorosi) decine di volte nel cucire il becco 🙂

Babies Ralph particolare

Ma non sono simpatici? C’è quello più ciccione e quello meno. Li trovo di una simpatia unica. Sperando che vi piacciano, vi saluto, matassosamente vi abbraccio e vi rimando al prossimo gomitoloso post, Benben ❤

P.S. dimenticavo: per chi non fosse espertissimo di uncinetto, vi avverto che il link, pur avendo sottotitoli in inglese, risulta chiaro. A voi la scelta se usare lana o altro filato. Baciiiiiii

Annunci

6 thoughts on “Baby Ralph

    • Chiara….ma tu ed io siamo separate dalla nascita… 😀
      1) adoro i bottoni: sono versatili e mi fanno impazzire dalla gioia, quasi comemi gomitoli. Anch’io li ho usati per fare gli occhi;
      2) come te, soprattutto nei Teddy, uso fare i “cerchietti” con l’uncinetto, soprattutto quando mi viene detto che il Teddy diventerà amico di giochi di un bimbo piccolo;
      3) argomento feltro: pazienza, pazienza e tanta pazienza. A dirti l verità, quando ho deciso che avrei fatto gli occhi di feltro, ho inviato tutte coloro le quali hanno la macchinetta apposta (non ricordo il nome) che permette loro di ritagliare sagome di feltro uguali e perfette. Mi sono armata di una forbice piccola e di un tappo. Hai letto bene, un tappo. Per la precisione il tappo del tubetto di colla. Ho ritagliato dapprima due cerchiolini e, poi, ho usato uno solo di loro come base per farne altri. Ho cercato di fare ritagli senza troppe sbavature, ma il feltro non ci viene molto incontro, soprattutto quando deve essere tagliato in piccoli pezzi;
      4) i tuoi link sono utilissimi…. brava!!!
      Un super abbraccione, ❤ ❤ ❤

      • Ti adoro!!! Mi hai motivata abbastanza da tentare anche io il taglio del feltro! Comincio a convincermi sempre di più che il fai da te, ma quello estremo tipo il nostro, da soddisfazione e solletica ulteriormente la creatività! Le soluzioni alternative esistono e condividerle non può altro che far bene!

      • La penso pari pari come te, ma ti dirò di più… (forse te l’ho già detto però…cmq…). La creatività estrema, come la definisci tu, è ciò che permette di differenziarci. Anzi, penso che la differenziazione maggiore stia semplicemente nelle nostre mani. Per esempio se te ed io facciamo un oggetto uguale – mettiamo un Ralph – non sarà mai lo stesso oggetto. Le tue mani lavoreranno in maniera diversa dalle mie e lo stesso vale per me. A ciò aggiungi un particolare minimo, come può essere, sempre a titolo esemplificativo, il feltro tagliato a mano o il non utilizzo dei c.d. safety eyes e lo stesso oggetto sarà decisamente diverso. Ma, ho scoperto un’altra meravigliosa realtà in questo pazzo mondo creativo. E sai qual è? L’amore e la passione. Se crei qualcosa con amore e passione, il tuo amore verrà assorbito e passerà a chi riceverà o acquisterà quello stesso oggetto. Se, al contrario, fai qualcosa solo per poter vendere, allora avrai una “semplice cosa” priva “di anima”. Capisci quello che intendo? Io l’ho scoperto sulla mia pella questa meraviglia, e, ti assicuro, nulla è più bello e gratificante di dare o saprgere il nostro amore anche attraverso la passione per i fili ed i gomitoli. Le persone se ne accorgono, sai ? ❤

    • Grazie, Stravi ❤
      Certo che puoi usare il link per fare delle perle a uncinetto, basta chiudere così comd hai iniziato. Però, se dai una sbirciata a Youtube dovresti trovare le spiegazioni specifiche per quello che desideri fare. Baciiiiiii ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...