Forcella


La forcella è l’ultimo arnese che mi ha intrigato il cervello.

La desideravo già da un po’, ma solo quest’anno, alla fiera di Abilmente Autunno a Vicenza l’ho acquistata (chissà perché, tutte le mie scoperte avvengono sempre lì?!). Ho acquistato il modello standard, che si intravede in una delle foto, ma procediamo con ordine.

Forcella_inizio

Allora, personalmente, l’unico intrippamento l’ho avuto nella banalità di riuscire a tenere questo aggeggio in mano. Ecco, diciamolo…: questo semplice gesto può un attimino incasinare il tutto. Infatti, non è solo l’uncinetto che bisogna tenere, ma anche questo arnese, che, ad un certo punto del lavoro deve essere fatto ruotare su se stesso. Certo, mi rendo conto che questa spiegazione spicciola può spaventare, ma tranquilli, è solo questione di allenamento e pratica. Infatti, dopo pochi minuti, ce l’ho fatta. Ve l’ho detto, no, che sono cocciuta?

Ok, da lì, cioè dal mio stentato inizio, sono partita con il primo punto e non mi sono più fermata. L’intento? Semplice: creare qualcosa per me (non per niente, tutto quello che faccio lo faccio sempre per gli altri, cosa, questa, che, innegabilmente mi dà molta gioia e soddisfazione). Volevo farmi una morbida stola. Ho preso della lana che avevo, mai utilizzata, e ho iniziato a lavorare e lavorare… Ma ancora non sono giunta al termine (ho fatto solo due strisce) perché, nel frattempo, ho dovuto iniziare la copertina per il bimbo della mia amica e ho avuto richieste per gioielli a chiacchierino da evadere… insomma sono stata e sto un po’ incasinata. Però, quando, finalmente giungerò alla fine, documenterò il tutto.

Forcella_ora

Certo, in questa mia “fase forcella” devo un ringraziamento a Daniela Bevilacqua. Daniela, l’ho scoperta per caso su YouTube, quando mi sono messa a cercare le tecniche per unire le strisce che vengono realizzate con la forcella. Daniela spiega bene e fa apparire tutto molto semplice (in effetti non c’è niente di complicato, bisogna solo imparare riuscire ad armeggiare bene quest’antico attrezzo). Io vi consiglio questo sito: www.hobbyelane.it o di cercarla proprio su YouTube. Dal sito Hobby & Lane ho acquistato due riviste illuminanti, scritte proprio da Daniela, che illustrano, passo dopo passo, i vari punti che si possono impiegare, nonché le tecniche per l’unione delle strisce. Ovviamente non mancano schemi e consigli. Insomma, se volete cimentarvi nella forcella e nessuno vi insegna, queste letture saranno un buon alleato….

Buon lavoro!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...