L’eleganza del grigio

In questi giorni N&G è completamente in subbuglio. Ha traslocato in varie stanze per permettere a chi di dovere di montare dei mobili e dare dignità al piccolo nuvoloso laboratorio. Proprio per questo posso solo mostrarvi alcuni lavori fatti che Alessia – santa donna – mi ha immortalato.

Vorrei partire dal mio amato grigio. Il trip per le collane si è impadronito di me e, appena posso, mi metto lì, cercando le combinazioni più giuste per i fili e le perline. Vi assicuro che non è un’operazione facile, semplice e da sbrigarsi in due minuti. Alcune volte, complice la sempiterna indecisione cromatica, mi ci vogliono giorni per fare un abbinamento che rispecchi uno stato d’animo. E il grigio, questa volta l’ha fatta da padrone.

Al filo di cotone grigio ho abbinato delle perle in vetro rosse, alternate da piccoli punti luce argentati, e circondate da perline (sempre in vetro) di colore bianco perlato.

E’ una collana da portare lunga. Non preoccupatevi, non lo è eccessivamente. La immagino su una camicia bianca. Non so perché, ma questa mi piace proprio tanto e a voi? (Da oggi questa collanina non è più disponibile. Fortunato chi se l’è aggiudicata).

 

Prossimamente vi svelerò qualche altra collanina. Portate pazienza se sono un pò assente, ma il trasloco mi ha richiesto tempo. Vi posso dire che ho etichettato l’inverosimile. E, oltre al trasloco, c’è il libro che mi sta tenendo impegnata. A proposito di libro, è già presente nella vostra lista dei desideri? ❤

Credits photo: Alessia – questione di focale

 

 

Collana Corallo

Il trip collana ha invaso i gomitoli di N&G.

Si pensa, si lavora, si disfa e si rifà tutto dall’inizio. Il tavolo è imbandito con scatole di perline, aghi di ogni foggia e misura, il tutto circondato da scatole di gomitoli colorati che paciosi aspettano come piccoli Gremlins.

Anche la Mariarosa ha voluto dare il suo contributo ideando una collana che, per la forma, ho battezzato modello Corallo:

Il cotone rosso regna sovrano, lasciando che la collana si adagi su una scollatura o una camicia o un dolcevita. Di questo modello, a mio avviso, colpisce la sua apparente semplicità (e sottolineo apparente). Di certo, posso affermare che la chiusura è stata pensata in modo davvero semplice: si annodano le estremità. Dimenticavo un particolare fondamentale: le perline, con santissima pazienza certosina, sono state cucite a mano una per una.

Cosa dite? Sarà che è frutto della creatività della Mariarosa, ma a me piace un sacco.

Disponibile in tre colori: questo (rosso), turchese e oro

 

 

 

 

 

E detto ciò, sperando che vi piaccia, vi lascio e vi rimando al prossimo matassoso post, Benben ❤

Credits photo: Alessia – Questione di focale